” Lo sapevate che ….? “

Sapete chi è Farrokh Bulsara? E se dico Freddie Mercury? Ebbene si, l’ immortale voce che ha dato vita ai Queen nasce al Government Hospital di Stone Town all’ epoca del protettorato britannico quando Zanzibar diventa indipendente a 25 km di distanza dalla costa della Tanganika. Quì trascorre la sua infanzia con i genitori Bor e Jer appartenenti all’ etnia parsi ( http://it.wikipedia.org/wiki/Parsi ) e di religione zoroastriana ( http://it.wikipedia.org/wiki/Zoroastrismo ). Provenivano dal Gujarat, uno stato dell’ India Occidentale e dovettero trasferirsi in Africa a causa del lavoro del padre, cassiere della Segreteria di Stato per le Colonie.

Passa gran parte della sua infanzia in India per poi far ritorno a Zanzibar ma in seguito a tumulti avvenuti sull’ isola la lascia definitivamente all’ età di 18 anni assieme alla sua famiglia per andare a vivere in Inghilterra.

Alcuni biografi e giornalisti mossero delle critiche a Freddie riguardanti la decisione di nascondere al pubblico le sue origini parsi. Un amico intimo rivelò che Farrokh Bulsara è un nome che fu subito sepolto perchè non voleva parlare della sua vita prima di diventare Freddie Mercury”. Pare che Mercury avesse respinto le sue origini perché le riteneva incompatibili con la sua immagine pubblica.

Nell’agosto 2006 l’Islamic Mobilization and Propagation chiese la cancellazione delle celebrazioni in larga scala del 60º compleanno di Mercury a Zanzibar, asserendo che Mercury non fosse un vero e proprio zanzibariano e che non fosse conforme alla Shari’ a in quanto omosessuale, sostenendo che “l’associazione di Mercury con l’isola degradasse Zanzibar come luogo dell’Islam”. Le cerimonie previste vennero annullate.

 

“Now the wind has lost my sail
Now the scent has left my trail
Who will find me
Take care and side with me
Guide me back
Safely to my home
Where I belong…
Once more

Where is my star in heaven’s bough
WHere is my strength, I need it now
Who can save me

Lead me to my destiny
Guide me home
Safely to my home
Once more.

Safely to my home once more”.8396073645_1475308564_z images

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...